Benvenuti nel mondo di Reiki


Cosa è il Reiki

Fu riscoperto dal monaco MIKAO USUI,
da cui deriva il metodo che viene insegnato.

 mikao usui 4

E’ un Metodo Terapeutico Naturale scoperto
dal giapponese Mikao Usui e consiste nel convogliare
l’Energia Cosmica (un’energia naturale, a nostra
disposizione per fini naturali).

Si canalizza, e poi si trasmette questa energia
che appartiene a tutti noi ma che, non è energia nostra
ossia propria di ognuno di noi, ma universale, cosmica.


Il Reiki Comprende tre gradi:
1 ° grado mediante quattro attivazioni, abilita
a trasmettere direttamente l’energia cosmica a sé stessi o agli altri;

2° grado con una sola attivazione, chi è già abilitato
a trasmettere direttamente l’energia cosmica
viene arricchito di tre possibilità:

– possibilità di intensificare il flusso di energia,
– possibilità di eseguire il trattamento mentale,
– possibilità di eseguire trattamenti a distanza;

3° grado con una sola attivazione, rende Maestri
(cioè abilita ad insegnare ad altri il metodo Reiki).



Il Reiki

E’ una disciplina di riequilibrio energetico volta allo sviluppo armonico dell’essere umano.

Reiki apporta il giusto equilibrio
tra anima e corpo
ed agisce a tutti i livelli,
fisico, mentale, emotivo e psichico,
scioglie i blocchi, purifica dalle tossine,
riequilibra i centri energetici
chiamati chacras dagli orientali,
ristabilisce l’ar­monia
e soprattutto fluisce in quantità illimitata.






Reiki è una parola giapponese che significa
“Energia vitale universale”.

REI significa energia universale,
KI la nostra energia vitale.

Il significato di questo termine, è conosciuto
da millenni da tutte le civiltà.

Ad esempio in India è conosciuta come Prana,
presso il popolo ebraico come Ruach,
nei paesi isla­mici come Barraka
e come Ch’i in Cina,
in Giappone è il KI.

Lo spazio che ci circonda, l’universo intero,
è ricolmo di questa energia infinita ed inesauribile.
Noi stessi siamo energia ed il no­stro corpo emette e riceve energia.

Reiki è anche un insieme di antiche ed efficaci
tecniche che agi­scono sia a livello fisico,
che a livello emozionale e spirituale.

Mediante le tecniche del metodo Reiki si impara
a convogliare l’energia cosmica (un’energia naturale
a nostra disposizione per fini naturali).

Si canalizza, e poi si trasmette questa energia
che appartiene a tutti noi ma che, non è energia
nostra ossia propria di ognuno di noi, ma universale, cosmica.




Il Flusso di Energia

Il flusso dell’energia si regola da solo
secondo il bisogno dell’astante
ed attraversa qualsiasi materiale,
anche se si consiglia, du­rante il trattamento,
di togliere tutto quanto possa, in qualche modo,
diminuire il flusso energetico.




Proprio perché non si tratta di energia personale

ma di energia universale che viene canalizzata,
ossia diretta verso un obiettivo quale persone, animali,
piante, situazioni, ambienti, ecc..

A chi tra­smette non viene sottratta alcuna energia
in quanto non si tratta di energia propria.

Al contrario l’operatore si carica e si arricchi­sce di energia.
Quando trasmettiamo Reiki siamo solo un canale dell’Energia.

E’ una tec­nica energetica naturale che coadiuva
le terapie mediche, è un aiuto come tutte le altre
terapie dolci quali l’agopuntura, la digito pressione.

Con il Reiki non si fanno diagnosi e non si sostituisce
il medico che, in caso di malattia, deve essere sempre
consultato, né si possono evitare le delusioni
del persistere di una malattia o della morte;
tuttavia in questi casi è certo che la malattia avrà
il miglior decorso possibile e che la morte si affronterà
con maggiore consapevolezza.

Il Reiki in sé stesso non cura nulla, è soltanto
l’affidarsi all’Ener­gia vitale universale che agirà
non a nostro comando, ma secondo il nostro più alto bene,
secondo quanto ci è necessario in quel determinato momento.

Non dimentichiamo di essere solo dei canali
e che non viene tra­smessa la nostra energia
ma l’energia vitale universale.

Le nostre mani saranno solo radianti:
l’energia va in una sola direzione e quindi non potremo
mai assorbire delle negatività o stancarci.

Il Reiki, dunque, è l’energia vitale universale.
Non è una religione. Non è magia.

 

Per vedere tutti gli articoli pubblicati Entra nella sezione

 


 

Om Muni Muni Maha Muni Shakyamunye Soha



Questo Mantra ha diversi significati.

È il mantra del ‘Buddha storico’,
detto anche ‘Shakhya Muni’, ossia ‘Il Saggio’.

La traduzione della formula è:
“O Saggio, O Saggio, Grande Saggio, donami la
Benedizione del tuo corpo, della tua parola, della tua mente”.

 

Si recita per ottenere aiuto e protezione contro
ogni problema di salute. Basta che sia preceduto
da una meditazione sull’obiettivo che si vuole raggiungere.

Nella vita quotidiana, quante cose non si fanno
solo perchè non crediamo di esserne capaci,
quante volte interrompiamo il fare cose molto positive
per mancanza di fiducia in noi stessi,
quante volte non riusciamo ad amare solo perché
non crediamo nel nostro potenziale di amare?

E quanta sofferenza sperimentiamo per questo?
Dobbiamo sempre ricordarci che la nostra natura
è pura e che abbiamo un enorme potenziale interiore.

La parola muni significa capacità,
maha significa grande
e shakya suprema.

Il significato letterale del mantra è
“Om, capacità, capacità, grande capacità, suprema capacità, Soha”.
Il termine sanscrito Soha in tibetano viene tradotto
in tanti diversi modi ma il più semplice può essere “Così sia”.